Dott.ssa Corina Costea

Dott.ssa Corina Costea

Psicologa Psicoterapeuta
Bologna

PSICOSINTESI

Secondo Roberto Assagioli:"La psicosintesi non è una dottrina, né una ‘scuola’ di psicologia, né un metodo esclusivo di autorealizzazione, terapia o educazione. Può essere indicata (non uso la parola ‘definita’, perché tutte le definizioni sono limitate e limitanti) soprattutto come un atteggiamento ed una lenta conquista verso la integrazione e la sintesi in ogni campo, e soprattutto in quelli su menzionati. Potrebbe essere chiamata un ‘movimento’ una ‘tendenza’ una ‘meta’.”

"Un metodo di auto-formazione e realizzazione psico-spirituale per tutti coloro che non vogliono accettare di restare schiavi dei loro fantasmi interiori e degli influssi esterni, di subire passivamente il gioco delle forze psicologiche che si svolge in loro, ma vogliono diventare padroni del proprio regno interiore."

La psicosintesi è un vasto movimento di pensiero e applicazioni pratiche, fondato agli inizi del Novecento da uno psichiatra italiano Roberto Assagioli (1888-1974). Questo movimento è caratterizzato dal riconoscimento e attuazione della sintesi in tutti i campi, a partire da quello psicologico.

Sviluppatosi sul filone della psicoanalisi, la integra in una visione più ampia che sintetizza in modo dinamico la psicologia europea, americana ed orientale.
La psicosintesi, similmente alla psicoanalisi, è sorta ed è stata usata dapprima come un insieme di metodi, tecniche ed esercizi per la cura dei disturbi psichici e psicosomatici (psicoterapia); ha poi esteso le sue applicazioni al campo educativo, nella famiglia e nella scuola, ed al campo dell’autoformazione e dello sviluppo psico-spirituale; in seguito è stata usata nelle aree dei rapporti interpersonali e sociali.

La psicosintesi fa riferimento ad una visione positiva dell’uomo e della vita e si fonda su un atto di fiducia nell’uomo e nella bontà originaria della sua natura essenziale; una psicologia che pur accogliendo e comprendendo la sofferenza – esperienza inevitabile della condizione umana - va oltre, ricercando lo svelamento dell’essenza interiore nascosta, il Sè che, nella sua vera natura, è gioia pura.

È una psicologia integrale che cerca di comprendere l’uomo nella totalità delle sue esperienze esistenziali, dai suoi bisogni più bassi, alle sue aspirazioni più alte. Una scienza integrale dell’uomo, che include nella sua sintesi anche il corpo (biopsicosintesi).

L'elemento innovativo della Psicosintesi è dato da una concezione dell'uomo in cui oltre all'inconscio viene riconosciuto un superconscio (o inconscio superiore), la sfera più alta della psiche, in cui hanno sede gli aspetti cosiddetti "superiori" dell'uomo, che vengono qui riconosciuti come potenzialità proprie della natura umana: l'intuizione, l'ispirazione, lo slancio altruistico, la percezione di una realtà superiore, il senso di compartecipazione con una realtà che trascende la dimensione individuale. L'esplorazione e il riconoscimento di questi elementi ancora poco conosciuti integra e completa la conoscenza delle componenti istintuali, emotive e razionali dell'essere umano, favorendo una maggior comunicazione, integrazione e quindi collaborazione tra tutte.

Se la patologia può essere identificata con lo stato di separazione, la psicosintesi potrebbe essere indicata come una terapia di ri-unificazione, quasi una scienza di educazione o ri-educazione del collegamento tra la personalità e il Sé. Potremmo parlare di una vera e propria maieutica o cura dell’anima.